martedì 13 ottobre 2015

RECENSIONE: REFLECTIONS di Kasie West

Titolo: REFLECTIONS
Autore: Kasie West
Serie: Pivot Point,#1
Editore: DeA YoungAdult
Genere: Distopico
Pagine: 400
Data di pubblicazione: 14 aprile 2015

Sinossi

Mi chiamo Addison Coleman. Ho diciassette anni, una massa di riccioli biondi e un potere straordinario: riesco a vedere il futuro. Di solito non amo approfittare di questa capacità, ma da quando i miei genitori hanno deciso di divorziare le cose sono cambiate. Mi sono trovata davanti alla scelta più difficile di sempre – con chi di loro sarei andata ad abitare? – e ho iniziato a indagare il futuro. Un’Indagine di sei settimane per capire quale fosse la migliore delle mie alternative. O almeno così speravo. Perché l’Indagine si è rivelata molto più complicata del previsto. Due ragazzi hanno stravolto la mia vita, o forse sarebbe meglio dire… le mie vite. Due ragazzi di cui è impossibile non innamorarsi. Duke è come un mare in tempesta, travolgente e affascinante. Gioca a football e non sa ancora in quale college andrà il prossimo anno. Trevor è come una notte d’estate, dolce e spensierato. Vorrebbe ricominciare a giocare a football e disegna fumetti. Uno riesce a farmi perdere la concentrazione con un solo sguardo. All’altro basta una parola per farmi battere il cuore all’impazzata. Ed è per questo che scegliere tra i miei due futuri alternativi non sarà affatto facile: perché qualsiasi decisione prenda, dovrò dire addio a uno di loro.


Ho sempre amato i libri che parlano di realtà alternative e Reflections di Kasie West aveva tutto il potenziale per poter saziare questo mio amore.

Protagonista di questo romanzo è Addison Coleman o Addie,una Para-normale che vive nel Perimetro,un micro-mondo ben separato e nascosto dal resto della Terra,dove lei e altre persone come lei vivono al riparo dai Normali.
Che cos'hanno di speciale i Para-normali?Hanno dei poteri psichici ben sviluppati e a differenza degli uomini comuni,praticamente usano tutta o quasi la loro capacità celebrale e non il solo e ben famoso 10%.
Ogni persona,nel Perimetro,ha un potere psichico che si sviluppa di più rispetto agli altri e che comincia a manifestarsi con la pubertà.
Così Addie si ritrova a vivere circondata da Telecinetici,Manipolatori di Massa,Telepatici,ad avere per migliore amica Leila, una ragazza capace di cancellare la memoria,come madre una Persuasiva e come padre una vera e propria macchina della verità,visto che è un Perspicace e infine lei,che ha un potere molto raro,la Divergenza.
A tutti i suoi amici,anche alla sua migliore amica,piace pensare che lei sia una Chiaroveggente ma in realtà la Divergenza poco ha a che vedere con il predire il futuro agli altri leggendogli la mano o per mezzo dei Tarocchi.
Il potere di Addie in realtà è un potere soggettivo,può utilizzarlo solamente quando lei si ritrova a dover affrontare una scelta.
In quel caso Addie,concentrandosi,può immaginare di intraprendere entrambe i percorsi,valutarne pro e contro scegliendo,alla fine,quale sia la cosa migliore da fare.
Ad Addie non piace molto usare il suo potere ma un giorno,di malavoglia,è costretta a dover affrontare una scelta e così si ritrova a doverlo sfruttare.
L'evento che scatena tutto ciò è il divorzio dei suoi genitori.
Suo padre,dopo l'ufficializzazione della cosa,andrà a vivere nel mondo dei Normali mentre sua madre rimarrà all'interno del Perimetro.
Addie è così costretta a dover scegliere con chi voler stare,con sua madre o con suo padre?
Rimanere nel Para-mondo con i Para-normali e le loro incredibili capacità,o provare a vivere con delle persone che nulla hanno di speciale se non le loro personalità e la loro normalità?
E' così che Addie dà inizio alla sua Predizione o meglio,per chiamarla con il nome che le si compete,alla sua Indagine,e sonda il suo possibile Futuro e l'altra Variante.
Ma è davvero così bello poter scegliere il proprio Futuro?
Parte così un viaggio che si alterna continuamente tra il mondo dei Para-normali e quello dei Normali con le due realtà che a volte,inevitabilmente,si sfioreranno in una trama avvincente e dai toni inaspettatamente noir,che terrà il lettore incollato al libro fino all'ultima pagina.
Altre parole non ho per definire questo romanzo di Kasie West se non BELLO!
Non c'è cosa più soddisfacente di ritrovarsi a leggere un libro comprato più per curiosità che per altro,e chiuderlo con il fiato corto e una piacevole sensazione di felicità nel sapere di non aver sprecato il proprio tempo e anzi,di aver arricchito il proprio cuore e la propria mente con emozioni,sensazioni,dolori e gioie di una trama ben articolata e incredibilmente lineare.
Qualcuno,sentita la storia,potrebbe pensare che questo libro possa tendere un po' alla confusione,ma grazie alla bravura della West,nulla di tutto ciò accade.
Ogni cammino è ben distinto e separato,grazie anche all'aiuto che ogni capitolo di ciascun mondo ci offre,aprendosi con un aggettivo o un sostantivo che contiente in sè il suffisso PARA o NORM.
Ci troveremo così a viaggiare nel tempo e ad incontrare ragazzi incredibili e dolci come Duke e Trevor,fino ad arrivare alla scelta finale che porterà il lettore ad aspettare con ansia il secondo capitolo della saga.



Dal suo sofà
la vostra


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...