lunedì 30 maggio 2016

Recensione: "Tutti i difetti che amo di te" di Anna Premoli

Buon lunedì paginette ^^
Come state? Io sto cercando di riprendermi da ieri, una domenica di relax assoluto dove mi sono dedicata solo ed unicamente a me stessa.
No cucina, no stress, no casa... JUST ME, MYSELF AND MY BOOKS! Yeahhh!





Peccato che la pacchia sia durata poco visto che stamattina quella maledetta sveglia mi ha ricordato che era di nuovo ora di andare a lavoro... Sob! X( 
Dunque, ieri sono riuscita a finire il secondo romanzo che stavo leggendo, "Tutti i difetti che amo di te" di Anna Premoli ^^
Che ne penso? Parliamone XD




“Tutti i difetti che amo di te” di Anna Premoli



Titolo: "Tutti i difetti che amo di te" ♥ Autore: Anna Premoli ♥ Pagine: 290 ♥ Editore: Newton Compton Editori ♥ Genere: Contemporary romance ♥ Prezzo: cartaceo € 8,50 (e book: 3,99)

Sinossi
Mettere i bastoni tra le ruote alla propria famiglia è una vera arte per Ethan Phelps, perfezionata con cura nel corso degli anni. Quando suo padre muore, senza lasciare alcun testamento, il ragazzo eredita le quote della sua multinazionale. Ma è evidente a tutti che Ethan non ha il pallino per gli affari.
Passa le serate tra bar e locali offrendo da bere a chiunque e pagando conti salatissimi, riarreda il suo lussuoso loft senza badare a spese e spreca il tempo in compagnia di individui inutili. Quando però, un bel giorno, fa irruzione completamente ubriaco in una riunione di azionisti, i familiari si convincono che è il momento di prendere drastici provvedimenti, primo fra tutti, nominare un amministratore che tuteli il suo patrimonio. Dopo diversi tentativi falliti viene nominata un’affascinante avvocato specializzato in brevetti aziendali, Sara Di Giovanni. Sara ha il grande vantaggio di essere determinata e di non lasciarsi imbambolare dai modi di Ethan. Tra loro è da subito scontro aperto: lui non vuole ridimensionare il suo stile di vita e lei non ha nessuna intenzione di farsi mettere i piedi in testa da un presuntuoso rampollo. E così, poco alla volta, la tensione arriva alle stelle. Anche se il loro rapporto, a suon di dispetti, è destinato a evolversi in qualcosa di ben più complicato ed eccitante…



Recensione


Devo dire la verità, è la prima volta che mi cimento con un romanzo della Premoli e se questo è il risultato, posso tranquillamente sbandierare il mio amore per lei ai quattro venti.
Lui è il trentasettenne Ethan Phelps, rampollo di una delle famiglie più in vista di New York. Ricco sfondato, fa di tutto per non essere l’uomo d’affari che tutti vorrebbero, responsabile e deciso. Esperto nel dilapidare le proprie finanze, Ethan non ha nessuna intenzione di far contento suo padre e i suoi familiari, il suo unico obbiettivo è combattere la sua famiglia ed essere lasciato in pace. Quando suo padre muore improvvisamente, senza lasciare un’eredità ben definita, Ethan si ritrova - se possibile - ancora più ricco e libero di continuare il suo percorso di ribellione e follia autodisruttiva intrapreso fin dai tempi del liceo. E’ per questo che, al fine di evitare che dilapidi in poco tempo tutta la sua eredità e decida di mandare la società in rovina, lo zio e suo fratello ricorrono alla legge, che mette le sue finanze in mano ad un amministratore di sostegno. Dopo esser riuscito nell’intento di far rimettere l’incarico a tre avvocati, ecco che nella vita di Ethan irrompe Sara Di Giovanni e qui comincia il divertimento. Se ad una prima occhiata l’uomo crederà che in pochi giorni riuscirà nell’impresa storica di far rimettere l’incarico al quarto avvocato, tornando in possesso delle proprie finanze, fin dal secondo comincerà a ricredersi perché quella donna dall’aria così sprovveduta si rivelerà essere un osso duro. Sfortunatamente per Ethan, Sara è una donna che prende molto seriamente il proprio incarico e non ha nessuna intenzione di darla vinta all’uomo. Proveniente da una famiglia di origini italiane, ha dei valori ben precisi e non c’è cosa peggiore - per lei - dello spreco di denaro ed Ethan è praticamente l’incarnazione di ciò che lei odia di più. Sara lo tiene praticamente in pugno, riuscendo ad anticipare tutte le sue mosse e tenendogli testa in tutte le discussioni. E’ una degna rivale, in una guerra che si combatte su un campo di battaglia un po’ sopra le righe. Eh, si! Perché il nostro caro Ethan, in una delle sue varie imprese per la riconquista delle sue finanze, riesce addirittura ad invadere casa di Sara, stabilendocisi.
Devo dire che ad un certo punto del romanzo avevo perso il conto delle volte che ero scoppiata a ridere a causa di Sara e Ethan. Tra carte di credito bloccate, isterismi da biondo platino malriuscito, ragni giganti e microbi assassini, questo romanzo è “volato” sotto i miei occhi. Leggendolo, ho apprezzato il cambiamento e l’evoluzione - in questa guerra ad armi pari - dei due personaggi, che pian piano si lasciano andare, scoprendo la loro vera natura e dando finalmente voce a quelli che sono i loro sentimenti. Fin dalle prime pagine si capisce subito che Sara è una donna tenace, caparbia, dura, ma che ha dentro di sé una gran voglia di amare ma soprattutto di essere amata. Da par suo, Ethan è un uomo che combatte da una vita contro la propria famiglia e che, grazie a quello “scricciolo” di avvocato testardo, si rende conto che forse il tempo per combattere è finito. La fiducia di Sara nei suoi confronti, gli dimostrerà che ha in sé tutta la forza e le capacità per essere un uomo migliore, dandogli anche quello che non ha mai avuto… la fiducia in sé stesso.
Un romanzo indubbiamente appassionante, che alterna momenti di puro divertimento ad attimi di una dolcezza estrema. Scritto in modo molto lineare, fresco e scorrevole è sicuramente una lettura piacevole e coinvolgente, che mi ha fatto ridere, sognare e “assistere” a una delle dichiarazioni d’amore più dolci e originali che abbia mai letto e che tira in ballo un discorso sull'amore che è tutto un programma ;)






dal suo sofà
la vostra

4 commenti:

  1. Felice che anche tu abbia letto questa brava autrice italiana. Mi piace molto il suo stile anche se non mi sono piaciuti tutti i suoi libri nello stesso modo, alla fine sono tutti leggeri e divertenti.
    Ti consiglio il mio preferito Un giorno perfetto per innamorarsi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una bellissima scoperta. Anche a me piace il suo stile e poi i personaggi di questo libro mi hanno fatto morir dal ridere. Accetto il tuo consiglio molto volentieri ^^

      Elimina
  2. Ciao! Le domeniche di relax sono un obbligo, le amo *-*
    Comunque io adoro la Premoli, questo libro mi ha divertita molto e la sua scrittura mi coinvolge sempre molto =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ^^
      Non dirlo a me!Ho la scena di Ethan dal parrucchiere che mi martella, ogni tanto ci penso e ancora rido XD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...