mercoledì 10 agosto 2016

Recensione: "Come lui nessuno mai" di Bethany Chase

Buon salve paginette ^^
Oddea! Ultimamente non faccio altro che correre da una parte all'altra, sembro una scheggia impazzita. Vai in banca, corri a fare la spesa, gioca con tua nipote che più che una bambina è una nana pazza omicida che l'ultima volta mi ha fatto ballare scalza, per un'ora di seguito, "Gloria" di Umberto Tozzi. E per fortuna che si dice che in vacanza una persona debba rilassarsi ecco! Io sto facendo l'esatto contrario: mi sto esaurendo @.@!


Per fortuna però riesco sempre a ritagliarmi, tra un corri qui e un "ti amo ti..." di là, lo spazio per leggere e parlarvi delle mie letture.
Oggi è il turno dell'ultimo libro di Bethany Chase ovvero "Come lui nessuno mai" ^^


Titolo: COME LUI NESSUNO MAI
Autore: Bethany Chase
Editore: BookMe
Genere: Contemporary romance
Pagine: 351
Data di pubblicazione: 12 luglio 2016
Sinossi 
Tutte noi ne abbiamo uno. È il Grande Se della nostra vita: l’amore che avrebbe potuto essere e non è stato. Per Sarina Mahler – architetto trentenne di Austin, Texas – si chiama Eamon Roy, occhi penetranti e fisico da urlo scolpito da anni di allenamenti come nuotatore olimpionico. Praticamente perfetto. E imperdonabile, per il modo in cui la lasciò senza preavviso né spiegazioni. Adesso, dopo anni di assenza, Eamon è tornato in città, e pretende che sia proprio Sarina a seguire la ristrutturazione della sua nuova casa. L’occasione professionale è troppo ghiotta perché lei possa permettersi di rinunciare. Tanto più che, fidanzata con l’impeccabile Noah, non ha nulla da temere da Eamon, dal suo famigerato sorriso e dai suoi modi premurosi e attenti, così lontani dal ragazzo brusco e taciturno che ricordava. E allora come spiegare il brivido di pura emozione che le percorre la schiena ogni volta che i loro sguardi si incrociano? 
Sexy, sincero, appassionante, Come lui nessuno mai mette in scena il più classico dei triangoli in una commedia piena di humor, di sorprese e di saggezza.



Leggendo la sinossi del romanzo ho pensato “è proprio vero”! Chi tra di noi, non ha una persona che appartiene al passato, qualcuno che è rimasto un grande “SE”, un uomo o una donna con un immenso “punto interrogativo” che segue il suo nome e che ci fa pensare: “Cosa sarebbe successo se? Come sarebbe la mia vita ora?”.
E’ questa la domanda che ogni tanto, diciamo pure spesso, aleggia nella mente di Sarina Mahler, architetto trentenne di Austin, Texas.
Certo, le cose sinceramente andrebbero anche meglio se il suo grande “SE” non fosse poi così visibile e facilmente reperibile su ogni motore di ricerca. Eamon Roy è infatti un nuotatore famoso, ex campione olimpico. Ma lei ormai dovrebbe essere immune da tutto questo, visto che da 4 anni ha una salda relazione con l’affidabile e premuroso Noah. E’ strano però come tutto vacilli nel momento esatto in cui Eamon rimette piede in città. Colta alla sprovvista, Sarina sente tornare dentro di sé l’attrazione che credeva ormai sopita e nulla può fare se non cercare di combatterla con quelle che lei crede essere le certezze della sua vita, Noah e il suo lavoro. Peccato che sarà proprio il suo lavoro e l’assenza di Noah a minare tutto ciò. Eamon ha infatti deciso di ritirasi e tornare ad Austin e vuole servirsi proprio delle doti di Sarina come architetto per ristrutturare un rudere che diventerà la sua casa. Questo per Sarina significherà più tempo con lui e meno certezze.
Devo dirvi che analizzando a fondo i protagonisti di questo romanzo, una cosa mi è stata subito chiara, fin dall’inizio, Sarina mi avrebbe condotto sull’orlo di una crisi di nervi e così è stato. So che quando si scrive un romanzo, la psicologia dei personaggi è un punto focale, ma credo che a volte la Chase abbia un po’ calcato la mano con lei. E’ piena di paranoie, cervellotica, complessa, analizza fin nei minimi dettagli tutte le possibilità e le eventuali conseguenze di un gesto, di una parola, ma facendo ciò, si va a perdere quella che è la storia vera e propria. Ci si deconcentra per andare a sondare un territorio pieno di mine, perché questa è Sarina, una mina vagante pronta ad esplodere, lo senti, lo sai, ma non sai quando accadrà ed è proprio quell’attesa a snervarti. Fosse stata reale probabilmente avrebbe rimediato una “bella” pacca di incoraggiamento dove non batte il sole.
Eamon Roy è un uomo che fa la sua parte, un uomo che tenta di riconquistare una donna persa molti anni prima, con delle ragioni che si capiscono e che a malincuore si mandano giù - ma si sa - a volte si è con la persona giusta ed è solo il momento ad essere sbagliato.
Quello che forse ho apprezzato di più, quasi fosse un assurdo scherzo del destino è Noah, così lontano eppure così presente. All’oscuro di tutto, si percepisce l’amore che prova per Sarina e la sua devozione totale. Certo, è un uomo con le sue idee, con i suoi modi, ma sono idee e modi che Sarina ha accettato ben 4 anni prima dell’arrivo di Eamon, allora cos’è che all’improvviso cambia in lei. Mi ha fatto pensare che lei in realtà abbia sempre e solo voluto la sicurezza che lui rappresentava nella sua vita. Perché Sarina in fondo questo è una donna che non si muove se prima non ha delle certezze. Ma nella vita a volte si deve rischiare, o no?
So che leggendo tutto questo, l’idea che vi farete di questo romanzo non è certo delle migliori, ma in realtà è una lettura piacevole, un po’ lenta forse, ma carina e adatta ad un lettore che ama molto il risvolto psicologico delle storie. Belli sono i momenti in cui Sarina parla della scomparsa di sua madre e del rapporto che aveva con lei, del suo patrigno e del concetto che lei ha di “casa” e di come questo possa cambiare con il susseguirsi del tempo e degli eventi. Se devo trovargli un vero e proprio difetto, credo che si possa individuare nel finale, forse un po’ troppo precipitoso.
Insomma, una lettura piacevole che di certo ha dei punti deboli, ma che sa anche emozionare e far riflettere, soprattutto su quanto sia importante - a volte - chiudere gli occhi e buttarsi,anche solo per poter dire “almeno ci ho provato”! ^^
   

dal suo sofà
la vostra

2 commenti:

  1. Ciao ophelieee sai che sara' la mia prossima lettura questa? Ti diro' ovviamente ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elyyy!Siii!Non vedo l'ora di sentire il tuo parere ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...