martedì 20 dicembre 2016

Segnalazione: "Portami nel tuo inferno" di Yvan Argeadi & Diletta Brizzi

Buongiorno pages😉
E' sempre un piacere per questo blog dare un po' di spazio agli esordienti o alle notività. Ne ho giusto una pronta per voi.







 Portami nel tuo inferno” di Diletta Brizzi & Yvan Argeadi




Sinossi
Quando Zeus, dopo la Titanomachia, decide di spartire il dominio del mondo con i suoi fratelli, sceglie per Poseidone il mare, per sé il cielo e per Ade gli inferi, condannandolo alla solitudine. Il monarca infernale, però, viene conquistato dagli occhi della bella Persefone, figlia prediletta di Zeus, e un giorno, grazie all’aiuto di Afrodite, riesce a rapirla e portarla con sé nel suo regno di tenebra. Il suo è un gesto clamoroso che porta nuovamente gli dei a una battaglia feroce, tanto quanto lo è il sentimento che la muove e Zeus vuole contrastare: l’amore.
Contro ogni previsione, i due riescono a coronare il proprio sogno, riportando a nuova vita il rapporto fra i due fratelli, divisi dall’ambizione e dalla potenza. Col passare dei millenni, il matrimonio di Afrodite e Ares è l’occasione per il loro ritorno sull’Olimpo, ma una giornata apparentemente lieta viene bruscamente interrotta da un ospite indesiderato. Il cielo e gli inferi sono chiamati ad allearsi per sconfiggere un nuovo nemico che porta a galla un passato dimenticato, sepolto nella parte più profonda del Tartato.

Buy me


 Autori
Yvan Argeadi (Torino, 1987). Prima di Portami nel tuo Inferno ha già autopubblicato alcuni romanzi e racconti, ancora disponibili, utilizzando gli pseudonimi Argeadi e Pendragon.

Diletta Brizzi (Pisa, 1989). Ha già autopubblicato racconti urban fantasy dedicati agli angeli caduti. Portami nel tuo Inferno, prima autopubblicato su Amazon con il titolo Take me into your Hell, è stato il primo romanzo scritto a quattro mani con Yvan Argeadi.

Dal suo sofà
la vostra

2 commenti:

  1. Ciao! è sempre una sfida leggere qualcosa che rielabori la mitologia greca...il rischio "americanata" è dietro l'angolo. Questo comunque non sembra male :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...