venerdì 8 aprile 2016

Recensione: "Hunted" (Star Heroes Chronicles#1) di Angela C. Ryans

Buonasera paginette! Finalmente venerdì, il mio bel di week end di "nullafecenza" è appena iniziato. ♥♥
Dovevo pubblicare la recensione di "Hunted", il romanzo di Angela C. Ryan, ieri ma per vari contrattempi non ci sono riuscita, quindi ho deciso di porre rimedio stasera! :)


"Hunted" (Star Heroes Chronicles #1) di Angela C. Ryan


Titolo: "Hunted" (Star Heroes Chronicles)
Autore: Angela C. Ryan
Pagine: 244
Editore: Self Publishing
E-book: € 2,99
Cartaceo: € 13,52

Sinossi
Abby Allen si definisce “Un’edizione limitata”, non per esemplare bellezza, ma per una serie di qualità che la rendono un tipo curioso e un po’ fuori dal comune. Diciotto anni, logorroica e con la sorprendente capacità di creare situazioni imbarazzanti, Abby ha una fissa per Superman e spera di incontrare un ragazzo che, pur senza superpoteri, gli assomigli almeno un po’, per integrità ed eroismo. Il destino sembra accontentarla e quando incontra Kevan, la sua vita prende improvvisamente una strana piega, dando inizio a una girandola di eventi che un passo alla volta, riveleranno il segreto che è sepolto nel suo passato. In una realtà dove nessuno è ciò che sembra, si sta compiendo una guerra aliena in cui si muovono personaggi intriganti e complessi. Le loro storie si intrecceranno irrimediabilmente le une alle altre, costringendo Abby a subire agghiaccianti rivelazioni su se stessa. Saranno Kevan e un gruppo di ragazzi dotati di poteri straordinari ad accompagnarla in questa avventura, e mentre scende a compromessi con il suo nuovo io, sarà l’amore che prova per Kevan a tenerla saldamente ancorata alla realtà. E allo stesso tempo, la costringerà a prendere decisioni che la allontaneranno sempre di più dal suo supereroe.

Recensione
In tutta onestà, mai sono stata così felice di fare un salto nel buio con un libro.
Non mi soffermo quasi mai a guardare i romanzi che mi vengono consigliati da store on line, ma con “La tentazione di Laura” di Alessia Esse e questo “Hunted” di Angela C. Ryan i consigli hanno funzionato eccome.
Gran parte dell’entusiasmo che ho provato per questo romanzo lo devo a lei, la protagonista: Abby Allen.
Ha ragione da vendere quando si definisce “un’edizione limitata” perché giuro che raramente ho incontrato personaggi come lei. Fin dalle prime pagine non puoi fare a meno di adorare  questa diciottenne agile quanto un panda in letargo, perennemente “contro”, terribilmente stonata e che dichiara ai 4 venti il suo amore incondizionato per Superman. Abby è un vulcano che ti travolge che ogni tanto dà chiari cenni di squilibrio mentale, ovvio che tutta questa energia qualche lato negativo ce l’ha.
Abby ha infatti l’incredibile capacità di collezionare momenti imbarazzanti in sequenza e di aprire bocca dicendo tutto quello che pensa per poi rendersi immediatamente conto che forse, ogni tanto, quello che le passa per la testa dovrebbe limitarsi a rimanere... nella sua testa appunto.
Ma Abby non è solo sinonimo di allegria, è anche tenerezza e sotto sotto, malgrado lei non voglia darlo a vedere, è anche un’incredibile sognatrice. Un suo lato, questo, che emergerà clamorosamente il giorno in cui due nuovi compagni di classe entreranno a far parte della sua vita, Kevan e Dakota. Se con lei non è certo simpatia, con Kevan è tutt’altra storia perchè Abby avrà per quel ragazzo dannatamente bello un vero e proprio colpo di fulmine.
Peccato che ignori il fatto che i due sono in realtà due alieni giunti nella sua città con l’intento di scovare ed eliminare tutti gli ibridi che minacciano la purezza della loro razza aliena, concetto vagamente familiare purtroppo.
Da questo momento in poi il romanzo è tutto un crescendo, con una trama che si dipana e viene vissuta attraverso i punti di vista di Dakota, Kevan e Abby.
Difficilmente leggo libri sugli alieni ma se fossero tutti così credo la mia libreria stenterebbe a contenerli tutti, perchè questo romanzo di Angela C. Ryan è semplicemente adorabile, è una di quelle "chicche" che scovi tra i self publishing e che devono il loro successo proprio al passaparola e all’apprezzamento dei lettori.
Mentre lo leggevo, in modo assolutamente piacevole e scorrevole, sono stata colta da un’improvviso terrore quando ho visto che stavo arrivando alla fine e gli eventi non si stavano sviluppando appieno. Ma è bastata una piccola indagine per scoprire che “Hunted” fa parte della serie Star Heroes Chronicles e ancora prima di finire avevo già acquistato “Vision”, il seguito.
Non posso che complimentarmi con Angela C. Ryan perchè ha scritto un bel romanzo e soprattutto perché ha dato vita a una ragazza vulcanica, che non puoi fare a meno di amare e la cui vita sembra aver inizio a quasi 18 anni anzi, per dirla con parole sue:


“Ero a un ballo, con indosso un vestito smesso di mia sorella e le mie comode Converse, e come Alice nel Paese delle Meraviglie, sono caduta in un buco per svegliarmi qui, dove niente sembra avere un senso.”
 

 
dal suo sofà
la vostra 

6 commenti:

  1. Della Ryan ho letto solo i due volume delle Cronache di Edenir e li ho amati :3 In quel periodo avevo proprio bisogno di sognare. Devo fare un pensierino anche a questo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne vale davvero la pena! Ho finito da poco "Vision", il seguito, e l'ho trovato ancora più bello ^^

      Elimina
  2. Con questa recensione mi hai conquistata definitivamente! Non vedo l'ora di riuscire a leggerlo, lo voglioooooo! *-*

    RispondiElimina
  3. Non ho mai letto nulla di questa autrice ma il libro mi ispira =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È molto bello e si legge piacevolmente ^^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...