venerdì 21 aprile 2017

BLOG TOUR: TRAVELLER di Alexandra Bracken - 4° TAPPA: SE POTESSI VIAGGIARE NEL TEMPO

Hola pages
sono lieta di darvi il benvenuto alla quarta tappa del blog tour dedicato a "Traveller" il secondo volume della serie Passengers di Alexandra Bracken
Titolo: TRAVELLER
Autore: Alexandra Bracken
Serie: Passengers, #2
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Fantasy, Young Adult
Data di pubblicazione: 18 aprile 2017
Sinossi
Etta Spencer non sapeva di essere una viaggiatrice fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, derubata dell'unico oggetto in grado di proteggere la linea temporale e salvare sua madre, e lontana da Nicholas, il ragazzo che ama, deve fare i conti con una rivelazione tanto scioccante da mettere in discussione quello per cui lei ha combattuto fino ad ora, e cambiare per sempre il suo futuro. Un futuro che Nicholas è pronto a tutto pur di salvare. Devastato dalla scomparsa di Etta, sta infatti cercando disperatamente di rintracciarla, per aiutarla a risolvere insieme questo disastro, come era destino. Ma, mentre Etta e Nicholas continuano a cercarsi ai confini del tempo e del mondo, e i viaggiatori sono impegnati in una spietata battaglia per il potere, la posta in gioco si alza. Perché esiste qualcosa di ben più potente dell'astrolabio che tutti vorrebbero. Un potere antico e pericoloso che minaccia di sradicare del tutto la linea temporale... Si conclude con una straordinaria corsa contro il tempo una delle serie young adult di maggior successo degli ultimi anni: in corso di pubblicazione in 15 Paesi, Passenger ha saputo conquistare il cuore dei lettori e i vertici delle classifiche. Alla pubblicazione negli Stati Uniti, Traveller ha esordito al primo posto della Top Ten del New York Times, bissando così il successo di Passenger, già bestseller n. 1.
SE POTESSI VIAGGIARE NEL TEMPO
Antica Roma? Le meravigliose piramidi egizie? Sarà strano da dire, ma se potessi tornare indietro nel tempo non sceglierei tanti millenni addietro, il mio sogno sarebbero i mitici anni ’60.
Quegli anni, nel mio immaginario, sono stati un punto di svolta interessantissimo, nuove invenzioni, passi avanti incredibili, libertà di espressione. So che a pensarci adesso sembrano anni arretrati, ma guardando da dove si veniva, si capisce chiaramente cosa quel decennio ha rappresentato, soprattutto per la donna. Mary Quant e la minigonna, i blue jeans che diventano il manifesto dei giovani, la beat generation, le rivolte sociali, i Beatles, i Rolling Stones, tutto era fermento in quegli anni. E per una donna sarebbe stata un epoca di grandi conquiste, attraverso il cambio di immagine parte anche quello culturale e la dura battaglia che ancora oggi dura per la parità dei diritti. La musica! Cosa non hanno creato, musicalmente parlando, gli anni ’60! 1969, Woodstock, il mio sogno proibito. Sul palco salgono tutti i più grandi, una generazione si riunisce in un campo spinta da un ideale che si rivelerà fondato su un’utopia… ma poco importa, perché chi c’era ci credeva, chi c’era lottava, chi c’era provava a cambiare un mondo gretto e corrotto con la forza di un amore puro e senza alcuno scopo se non quello di regalare alle generazioni future, un domani migliore.

P.S.: L'alternativa ai sixties? Gli anni 80, perchè che ci crediate o meno, io in quegli anni mi sono divertita un mondo! XD
CALENDARIO
Ringraziandovi per essere stati in mia compagnia, vi lascio al calendario. Non perdete la prossima tappa! Su Leggendo Romance troverete 5 buoni motivi per leggere questa serie ;)
Dal suo sofà 
la vostra

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...